ECOQUALIT_negativo

CONSORZIO ECO-QUAL'IT

Consorzio per la eco-qualità nell’hi-tech

Il Consorzio Ecoqualit

Le problematiche ecoambientali mostrano l’effettiva necessità delle aziende di garantirsi una informazione diretta e “super partes” per poter valutare e decidere nel proprio interesse al momento opportuno.
Il Consorzio Ecoqual’It può garantire questa informativa: per la sua storia, per l’autorevolezza che gli è riconosciuta, per il colloquio in atto con il Ministero dell’Ambiente, per le Associazioni e le imprese che rappresenta.

L’attività del Consorzio Ecoqual’It prevede per i soci:
•    convegni tecnici
•    confronti pubblici con la PA
•    corsi formativi
•    attività informative via e-mail, sito e redazionali
•    consulenze e convenzioni con tecnici specializzati
•    processi di qualificazione e di certificazione
•    incontri di collaborazione tra imprese fornitrici e fruitrici di servizi RAEE.

Dal 1998 è stato costituito l’Award Ecohitech per premiare le aziende eco-virtuose nell’elettronica e nelle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT), l’Award ha poi allargato l’orizzonte a tutte le applicazioni della tecnologia “green”.
Ha ottenuto significativi riconoscimenti a livello nazionale (Senato e Camera dei Deputati) ed estero (Associazioni internazionali) per premiare aziende di assoluto prestigio e qualità.

ecohitech logo
medaglia dal palazzo madama, per i contenuti tecnologici
medaglia dalla camera dei deputati 2011, per i contenuti tecnologici
    • rappresentare alla Pubblica Amministrazione necessità ed esigenze delle imprese per indirizzarne provvedimenti e direttive, al contempo recependone anticipatamente indicazioni e normative in via di delibera attuativa
    • svolgere un ruolo privilegiato nel sensibilizzare il comparto hitech e nel promuovere soluzioni alle problematiche riguardanti il binomio ambiente e tecnologia
    • confermarsi punto di riferimento informativo e istituzionale per l’ambiente hi-tech e verso la Pubblica Amministrazione
    • sottolineare la sua funzione di organismo senza fine di lucro a servizio delle imprese

Un cammino pieno di successi

La storia del Consorzio Ecoqualit parte nel 1994 nell’ambito dell’uso, della raccolta e del riciclo dei consumabili/cartucce toner e dei rifiuti elettronici.

Premiazione Award Ecohitech 2006, immagine della sala

Ecoqual’It si propone quale riferimento “super partes” per interagire con le istituzioni e per comunicare al mercato il proprio impegno ambientale. Tra i successi del 2006, l’organizzazione di un incontro ristretto con il Ministro dell’Ambiente Pecoraro Scanio. Ecoqual’It lavora attivamente ai decreti attuativi al D.Lgs. 151/05 portando importanti risultati grazie al rapporto privilegiato con le istituzioni.

Premiazione Award Ecohitech 2010, azienda Geovest con Cecchi Paone

A gennaio 2005, Ecoqual’It promuove il primo progetto pilota sulla gestione dei RAEE (Rifiuti Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) anticipando l’entrata in vigore delle normative europee.

Ecoqual’It promuove, nel 2002, la costituzione del Gruppo di Lavoro che ha elaborato le Linee Guida CEI 308-1 e 308-2 per la gestione e il trattamento a fine vita di apparecchiature elettroniche.
Nell’ambito del Decreto Ronchi, il Consorzio propone al Ministero dell’Ambiente un Accordo di Programma per la raccolta e il recupero delle cartucce toner esauste via posta.

Nel 2000 Ecoqual’It costituisce tramite la propria struttura operativa il primo Consorzio di EcoTrattamento del Rifiuto Tecnologico.

In collaborazione con la Regione Lombardia, il Consorzio dà vita al Progetto Eco&Tech, un progetto di qualificazione volontaria dei gestori del fine vita, per assicurare alle imprese It la gestione a norma di legge del fine vita delle apparecchiature It.

Tra il 1995 e il 1998, Ecoqual’It è il primo in Europa a sviluppare un progetto per il recupero e la valorizzazione dei materiali di consumo utilizzati dalle apparecchiature It.
Il Progetto Iter – Information Technology environmental recovery – ottiene i finanziamenti della Commissione europea e, grazie all’adesione di 13 aziende hi-tech, definisce un modello logistico per il recupero di cartucce toner esauste con l’installazione di 2.500 ecobox (per la raccolta di cartucce a fine vita) in Lombardia.

Il Consorzio Ecoqual’It inizia l’attività nel 1994 in base alla convenzione con Regione Lombardia – Ass. Ambiente per affrontare i problemi legati all’uso, allo smaltimento e al recupero dei consumabili.

Tra i soci fondatori, aziende del comparto Information Technology quali: Canon, Epson, Hp, Ibm, Nrg, Oki, Tally, Xerox e altre.

I nostri progetti

Il Consorzio Ecoqual’it si impegna al livello internazionale nella promozione e valorizzazione delle soluzioni SSL attraverso una serie di progetti dedicati.

Il premio Award Ecohitech che ogni anno premia i comuni virtuosi per l'illuminazione pubblica

AWARD ECOHITECH

Premio ai Comuni green & smart

Il progetto di illuminazione pubblica realizzato dal nostro consorzio

OUTLIGHTS

Il meglio dell’outdoor lighting

Leddove, il progetto dove l'innovazione diventa realtà

LED/DOVE

Progetto di selezione di prodotti SSL

Lumed, il marchio di qualità per gli apparati solid state lighting

LUMED

Marchio di garanzia prestazionale nel SSL

Contatti

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.